U18 VS VOBARNO

POL. VOBARNO – OROROSA TRESCORE 80 – 46

Parziali: 22 – 8, 22 – 12, 25 – 6, 11 – 20

Vobarno: Gasparini L. 22, Tavola 4, Allodi 10, Moreni 2, Zamboni 0, Cippini 11, Cangelli 3, Montini 8, Bonacini 8, Gasparini 12. All. Tavola.

Ororosa: Spadetto 0, Caironi 2, Frigeni 2, Fossati 0, Servillo 6, Agazzi 4, Cossali 2, Epis 4, Zeduri 3, Consonni 23. All. Guerra.

Ed ecco la prima trasferta per le U.18, sempre difficile giocare in trasferta, il segreto è impattare la partita concentrate al mille percento ed è proprio questo che ci manca.

Partiamo dormienti, commettiamo i soliti errori, passaggi troppo lenti che permettono alle avversarie di intercettare tanti palloni andando in contropiede e concretizzando punti facili che le portano subito in vantaggio. La difesa poco concentrata concede a Vobarno facili soluzioni durante tutto l’arco della partita.

Dobbiamo mettere in campo più mentalità difensiva che poi ci porta a giocare meglio e in modo più fluido in attacco, abbiamo uno schema da utilizzare, dobbiamo usarlo per imbastire il gioco e far circolare palla in modo sicuro e sciolto.

Comunque concludiamo la partita vincendo l’ultimo quarto con due bombe di Chiara.

Annunci

U 18 OROROSA VS CREMONA

CREMONA – OROROSA TRESCORE 65 – 52

Parziali   17/6  24/14    4/14  20/18 

Ororosa: Halima, Forese 6, Orisio 2, Monieri 3, Brauschi 2, Cantamessa, Carrara 6, Gritti 4, Bellini 4, Aloschi 8, morotti 6, Cangelli 11. All. Manzoni/Farinotti

Giungiamo in campo a distanza di due giorni dal match precedente e incontriamo la compagine di Cremona la quale, pur essendo arrivata da una cocente sconfitta contro le ragazze di Crema, rimane per noi un’ostica avversaria.
Parte bene infatti fin da subito, chiudendo il primo quarto in vantaggio (17 / 6).
Il quarto successivo vede le ragazze ospiti reagire finalizzando qualche contropiede, alzando l’intensità difensiva e sfruttando i tiri sotto canestro di Adele e Aloschi. Il quarto  sichiude comunque a vantaggio di Cremona (24 / 14).
Il Secondo Tempo si apre all’insegna di Ororosa; le ragazze trascinate dalle conclusioni di Carlotta e dalle incursioni di Angelica producono il massimo sforzo, riuscendo a vincere il terzo quarto (4 / 14).
L’intensità nell’ultimo quarto non cala e, nonostante il giorno dopo ci aspetti un’ulteriore partita, le ragazze lottano fino alla fine senza mollare, chiudendo il quarto 20 / 18.
Cremona si prende i due punti meritati, ma va un fragoroso applauso alle nostre Ororosine!
Halima, Forese 6,Orisio 2, Monieri 3, Brauschi 2, Cantamessa, Carrara 6, Gritti 4, Bellini 4, Aloschi 8, morotti 6, Cangelli 11

REFERTO GIALLO CONTRO LA CORAZZATA MANTOVA

DON COLLEONI OROROSA –  BASKET 2000 SAN GIORGIO  54 -67 (33-41)

Parziali: 14-15, 19-26; 10-17,11-9

Ororosa: Cantù, Torri 16, Maestroni 3, Laube 12, Patelli 9, Bonfanti 3, Morandi n.e, Finazzi 2, Carrara, Luciano, Mbengue 7, Mozou 5. All. Stazzonelli/Galbuseri

San Giorgio: De Stefani n.e, Petronio 2, Antonelli 13, Romagnoli 8, Mattioli, Bernardoni 14, Capucci, Zambolini, Pizzolato 6, Bottazzi n.e., Monica 13, Ruffo 8. All. Botticelli/ Purrone

Note: Falli commessi 16, falli subiti 20.Tiri liberi 8/18, tiri da 3P.T 4 (Torri 4.) Rimbalzi 34 (Mbengue 10, Torri 6, Bonfanti 5). Palle Recuperate 11 (Laube  3 Torri 3), palle perse 18 (Finazzi 4).

Ottima partenza per le Orobiche che dopo pochi minuti si portano 9 a 2 grazie a Torri e Mbengue. Mantova non si scompone e si affida al talento del play Monica e al dinamismo di Bernardoni. Il primo quarto si gioca sul filo dell’equilibrio 14 a 15.

Nel secondo periodo Mantova prova a scappare con Monica inarrestabile e Ruffo brava a punire gli aiuti difensivi ma le Oro trovano punti da Mozou e due tiri da tre punti in sequenza di Torri lasciano in scia le padroni di casa che con una difesa aggressiva riescono a limitare dove è possibile la fisicità delle ospiti. Si va all’intervallo sul 33 a 41.

Il terzo periodo è Mantova a prendere in mano il pallino del gioco e in 5 minuti piazza un breack pesante propiziato dalla lunga Romagnoli, ben servita da Antonelli, che colpisce anche da tre punti dando il massimo vantaggio alle ospiti 33 a 52. La reazione però non si fa attendere: Mbengue e Bonfanti si destano accorciando il divario e la terza tripla di Torri chiude il terzo parziale 10 a 17.

Nell’ultimo periodo le Bergamasche tirano fuori tutta l’energia rimasta. Buone cose si vedono da Patelli e Laube che provano a lottare fino alla fine, Maestroni in difesa si danna su Monica, costretta a uscire per uno scontro fortuito, ma la vittoria è netta e meritata per le ospiti 54 a 67 il risultato finale.

Grande il divario tecnico e fisico delle due squadre, Mantova è squadra vera che punta a salire in A2 ma le nostre “bimbe” oggi hanno sicuramente fatto la loro bella figura, brave!