Le Oro conquistano la finale Silver del campionato under 16.

 

Svo Thunder – Ororosa  46-51 ( 25-31)

Parziali : 16-12, 9-19; 12-10, 9-10

S.V. Olona: Macchi 2, Cortesi 2, Dell’acqua 13, Bianchi ,Galli 3, Roveda 10, Garbella n.e, Viganò 10, Buzzi n.e, Sanapo, Binaghi 6, Gariboldi. All. Paletti/Bernardinello

 

Ororosa: Carrara M. 4, Lussignoli 16, Ernani Locatelli 11, Carra F.2, Ferrari 4, Lombardi , Alessi 7, Galbuseri , Frosio 5, Poli 2, Surini , Russo. All. Stazzonelli/Epis/Deleidi

Ottimo risultato del gruppo 2005 che nonostante la differenza di età e con solo 2 ragazze del 2004 (Poli e Russo) si è dimostrato maturo e determinato in una semifinale veramente tosta.

Partenza a favore delle Oro che partono forte con Frosio e Lussinoli portandosi subito in vantaggio 8 a 2; le padroni di casa reagiscono con Roveda e Dell’acqua brave a trovare la retina sia in penetrazione che dalla lunga distanza. La difesa orobica è irriconoscibile distratta e poco aggressiva.  Il primo quarto è a favore di San Vittore Olona 16 a 12.

Nel secondo periodo la difesa delle padrone di casa collassata nel pitturato creando un pò d’incertezza alle Oro che con il passare dei minuti trovano però buone conclusioni dalla media con Ferrari e Poli mentre, Ernani e Carrara F. trovano 2 giocate in penetrazione con fallo che valgono 6 punti. La gara però cambia volto grazie alla difesa.  Alessi, Poli e Lussignoli  non mollano un centimetro e il secondo  parziale si chiude 9 a 19 .

Dopo l’intervallo è Olona a ricucire lo svantaggio, con Viganò che punisce tutti gli aiuti difensivi, Carrara M. per le Oro si segna a referto ma in attacco si torna a far fatica. La partita si gioca in sostanziale equilibrio, con le padrone di casa che trovano punti soprattutto dalla lunga distanza mentre per le Oro sono le incursioni di  Ernani e i rimbalzi di Alessi a dare ossigeno e punti che valgono il 37 a 41 fine terzo quarto.

Ultimo quarto da cardiopalma, le padroni di casa impattano il match a 5 minuti dal termine ma le Bergamasche non si fanno intimidire. Ernani e Lussignoli prendono in mano la gestione della gara con sicurezza e determinazione, Poli lavora forte nella fase difensiva  mentre  Alessi domina sui due lati del campo. Si ritorna in vantaggio a poco più di 1 minuto  dal termine. Ultimi secondi da brividi che regalano emozioni, qualche tiro affrettato e qualche errore dalla lunetta potevano costare caro ma grazie ad una difesa ermetica le Oro vincono conquistando la finale .

Brave ragazze !